Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Ormai lo dovresti sapere: su rattodichina.com trovi indicazioni utili per capire come costruire un blog partendo da zero.
Se hai intenzione di capire come costruire un blog con WordPress sei nel posto giusto 🙂
Ti anticipo inoltre che, qualora volessi partecipare a un gruppo di confronto dedicato al Blogging, puoi richiedere l’iscrizione al gruppo che ho creato proprio per questo scopo.
E’ gratis e trovi tanti bloggers con i quali confrontarti 😉

entra nel gruppo di rattodichina

Come costruire un Blog? Suggerimento: prima di ogni cosa accendi il cervello

Ok, forse sembro per antipatico 😀
Ma questa premessa è necessaria se hai intenzione di capire come costruire un blog.
E sai perchè?
Perchè prima di arrivare a capire come funziona il mondo dei blog e capire a cosa mi serviva e quale scopo doveva avere il mio blog ho fatto tanti errori.
Veramente tantissimi.
Questo paragrafo ti servirà anche nel caso in cui tu abbia deciso di scrivere un blog personale.

Pensa che quando mi sono deciso ad aprire il mio primo blog ho pensato solo a guadagnare.
“Che ci vuole? – mi dicevo – Apro 4 blog, e comincio a scrivere. Se riesco a ricavare da ogni blog 500 € al mese significherà che in un mese avrò realizzato 2000€”

Bello vero?
Peccato che quel pensiero era una grandissima stupidata!
Volevo scrivere un termine diverso, ma mi sono auto-censurato 😀

E in effetti è stato così.
Ho costruito un blog subito, poi altri 3 e qui già c’è stato il primo problema: i contenuti.
Fare contenuti per 4 blog contemporaneamente non è facile.
Anzi, mi sono accorto che era impossibile, almeno in una prima fase.
Risultato? 4 blog aperti, solo 2 alimentati.

In sintesi: non avevo capito come costruire un blog e ne avevo aperti 4. Ti rendi conto di quanto fossi stato stupido?!

Altro problema all’orizzonte: come guadagnare?
Ho piazzato subito dei banner Adsense, banner pubblicitari offerti da Google, e speravo di cominciare a racimolare qualche soldino.
In due mesi… nulla. Solo qualche centesimo.
Una disfatta.

come costruire un blog con wordpressE sai perchè? Non avevo assolutamente idea di cosa fossero le fonti di traffico.
Semplicemente scrivevo sui miei 2 blog attivi e non avevo ancora chiaro come portare visitatori.
E senza visitatori non si guadagna 🙂

Passarono circa 6 mesi e mi decisi a chiudere i miei due blog rimasti in piedi.
Volevo mollare il mondo dei blog per sempre!

Fortunatamente non l’ho fatto 😀
Mi sono messo a studiare (leggi cosa ho da dirti su uno dei migliori corsi che ho studiato) e ho cominciato a testare su campo ciò che avevo studiato.
E i risultati cominciavano ad arrivare 🙂

Motivo per il quale mi sono detto: voglio realizzare un blog nel quale offrire un percorso lineare a tutti coloro che come me vogliono costruire un blog ma non sanno da dove iniziare.
Un percorso che parte da ZERO e mi porta a diventare blogger.
Nasce così il blog di Rattodichina 😉

Adesso che sai come è nata la mia voglia per il blogging vediamo insieme come costruire un blog.

idea

Come costruire un blog: prima di ogni cosa identifica nicchia e target

Esatto.
Prima di capire come costruire un blog preparati a capire quale sarà il tuo argomento da trattare, quale sarà il tuo pubblico e quale sarà l’obiettivo del tuo blog.
Se non hai ben chiari questi concetti difficilmente riuscirai nell’impresa.

Fissiamo la nostra attenzione su uno di questi aspetti: l’obiettivo.
Quale obiettivo avrà il tuo blog?

Giusto per fornirti alcuni suggerimenti, ti consiglio di porti alcune domande, per esempio:

  • A chi servirà il mio blog?
  • Quale problema risolverà?
  • L’argomento che tratterà è specifico?
  • Come guadagnerò dal mio blog?

Queste sono solo alcune domande che potrebbero aiutarti, ma in linea generale vale sempre il metodo SMART.

“EH?! Il metodo SMART?! E che è?”

SMART è un acronimo che sta a indicare gli aspetti da considerare nel caso in cui tu voglia ottenere un risultato o raggiungere un obiettivo.

Attenzione: non è un algoritmo che ti fa capire matematicamente se il progetto funzionerà alla grande, è solo un aiuto che puoi avere nella creazione del tuo blog 🙂
Questo acronimo ti può aiutare sia a trovare la nicchia giusta per il tuo blog, sia per la creazione di contenuti.
Ricordati che ogni articolo che andrai a scrivere dovrà servire a risolvere un problema 🙂

Vediamo assieme di cosa si tratta:

  • S come SPECIFICO: il tuo blog dovrà trattare un argomento specifico e risolvere un problema specifico

Esempio:

“guardare film, giocare ai videogames, leggere fumetti”: non risolve nessun problema specifico. So che il tuo blog tratta tutti questi argomenti, ma nessuno in maniera specifica.
“Dove leggere fumetti gratis in italiano”: se fai un blog così avvertimi 😀 Questo tratta un argomento specifico e risolve un problema specifico

  • M come MISURABILE: l’obiettivo che ti sei dato con il tuo blog deve essere misurabile. Non aprire un blog “sperando” che i risultati arrivino senza avere modo di misurarli. La speranza non è mai una strategia 😀
  • A come Achievable (raggiungibile): se pensi di porti come obiettivo quello di diventare milionario scrivendo 2 articoli al mese per sei mesi… beh… sei sulla cattiva strada 😀 Datti un obiettivo raggiungibile e fai il possibile per ottenerlo.
  • R come REALISTICO: se il tuo blog nasce oggi, difficilmente riuscirà a farti guadagnare un milione di euro nei primi sei mesi. Dunque: non darti questo come obiettivo 😀 Magari un primo obiettivo raggiungibile potrebbe essere quello di scrivere un articolo alla settimana e incrementare il tuo traffico piano piano.
  • T come TEMPORALE: l’obiettivo dovrà essere raggiunto in un determinato periodo di tempo. Datti una scadenza e fai di tutto per rispettarla. Il tempo aiuta a raggiungere gli obiettivi. Se non ti dai una scadenza non sarai mai spronato a raggiungerli.

Ovviamente questo metodo non l’ho inventato io, ma se vuoi approfondire ti suggerisco di leggere questo articolo.

Inoltre, cosa da non sottovalutare per nessuno motivo, ti suggerisco di analizzare bene la tua nicchia di riferimento.
Ne ho parlato anche nel mio gruppo dedicato al blogging, ma se vuoi puoi anche leggere come scegliere una nicchia per il tuo blog.

Come costruire un blog: gli aspetti tecnici

Ok, odio parlare degli aspetti tecnici visto che mi reputo un creativo, ma… gli aspetti tecnici servono 😀
Per costruire un blog avrai bisogno di pochi strumenti, ma efficaci.

Per creare un blog WordPress avrai bisogno sostanzialmente di 3 cose:

  • Un buon hosting e un dominio (di solito per il primo anno regalano il costo del dominio)
  • Un Template o Tema WordPress (determinerà l’estetica e la personalità del tuo Blog)
  • Il CMS WordPress ovviamente (aggiornato all’ultima versione)

Ci sono altre cose da considerare come l’installazione di plugin, o la pagina privacy o la cookie law, ma non li tratterò in questo articolo.
Se però vuoi approfondire potrai sempre farlo all’interno del gruppo di confronto dedicato ai bloggers 🙂

Questo articolo non nasce come una guida passo-passo, ma se ti va di approfondire l’argomento trovi vari articoli in questo blog, per esempio:

In linea generale gli steps da seguire sono questi:

  1. Scegliere un dominio (ricordati prima di fare qualsiasi acquisto di capire la tua nicchia)
  2. Acquistare un servizio di hosting (se è un buon servizio il primo anno ti regalerà il costo del dominio)
  3. Installare l’ultima versione di WordPress
  4. Acquistare un template e installarlo in WordPress (ne trovi molti anche nello store interno di WordPress)
  5. Installare i plugins (quelli necessari)
  6. Studiare un piano editoriale mirato al raggiungimento dei tuoi obiettivi

“Oh, Rattodichina… ma ti sei impazzito?! Sono troppe cose e io non ho mai messo mani a codici o cms vari…”

Lo so 🙂
Ed è per questo che ho creato rattodichina.com 😀
E sempre per lo stesso motivo ho creato un gruppo Facebook dentro il quale ho inserito 7 video gratuiti che ti accompagnano passo-passo verso la creazione del tuo primo vero blog.

Richiedi l’accesso oggi stesso: è gratis 🙂
E, se vorrai, potrai fare tutte le domande inerenti il mondo dei blog

Come costruire un blog, ma… quali blog?

Ok, ti do qualche spunto 😀

Avendo chiari quali sono i capisaldi della creazione di un blog, per te sarà semplicissimo capire come creare un blog di cucina (nel caso in cui tu sia appassionata di fornelli) oppure come creare un blog di moda (nel caso in cui tu sia una sfegatata della Ferragni) o, anche più semplicemente capire come creare un blog diario (meno business più romanticismo 😀 ).

In linea generale avendo chiari i passaggi su come costruire un blog tu saprai creare un blog WordPress senza troppi problemi e, cosa più importante, potrai dedicarti alla creazione del tuo piano editoriale 🙂

Nel caso in cui tu sei un professionista o il titolare di un’azienda e hai già un sito vetrina/aziendale potrai anche realizzare un blog interno al tuo sito per informare e fidelizzare i tuoi visitatori.

Se hai domande sull’argomento, entra nel gruppo e, dopo una piccola presentazione, potrai fare tutte le domande che vorrai 🙂

Spero con questo articolo di averti dato un primo spunto su come costruire un blog 

segui il ratto su facebook

Classe 1982: Blogger, Web Designer, Copywriter. Mi piace tutto ciò che è comunicazione attraverso il web e il visual design. Adoro il mondo dei Blog (etici) e ho l’ambizione di creare la nuova generazione di Bloggers: ragazzi pronti a comunicare. Mi definisco il Blogger della porta accanto

Questo sito potrebbe usare cookie, anche di terze parti ma non di profilazione, in quanto necessari al suo funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella informativa sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra informativa estesa PRIVACY E COOKIE POLICY